Come raggiungere il rifugio

1. Da Fai con arrivo al Meriz poi a piedi sentiero 602 (ca. 45 min)
2. Da Fai impianto arrivo con alla Selletta poi a piedi (ca. 25 min)
3. Da Andalo con telecabina arrivo al Dos Pelà poi seguire la strada forestale (ca. 1 ora)
4. Da cima Paganella prendendo sentiero 602 oppure attraversando il “Trono delle aquile” e sentiero botanico (ca. 45 minuti)
5. è inoltre possibile arrivare anche con il Taxi Rifugi

Info e prenotazioni:
cel 340 8631977
www.rifugio-dossolarici.it

LO STORICO RIFUGIO DELLA PAGANELLA

Rifugio Dosso Larici

Il rifugio Dosso Larici 1838 m si trova in una posizione strategica, le piste da sci infatti passano proprio al suo fianco, come anche i sentieri escursionistici che da
Fai della Paganella raggiungono la cima Paganella a 2.125 m. è l’unico rifugio fra l’altro che oltre ad una rinomata gastronomia, offre anche la possibilità di
dormire in quota nelle sue camere di montagna.
Il suo panorama spazia quasi a 360° sui maggiori gruppi montuosi del Trentino, ma soprattutto è una terrazza impareggiabile per godere della maestosa vista
sulle Dolomiti di Brenta.

E… lo sapete che da qualche anno il Gigante che abitava a Fai si è trasferito Rifugio Dosso Larici? Puoi andare alla ricerca del forziere con i dobloni in una divertente e curiosa passeggiata nel bosco, troverai anche tutti gli oggetti del “gigante”: la sedia, l’accetta, la vanga e il rastrello, la lanterna e poi il bottone, la pipa, il pettine e si può anche visitare il lettone nella grotta dove dorme.

E poi ci sono Lupin e Merlino: lasciatevi conquistare dallo sguardo simpatico e dal pelo morbido dei lama! Il rifugio propone il lama trekking: un’attività adatta a tutti!

Cima Paganella

2.125 mt di meraviglia

Ferrata delle Aquile

emozioni antiche e moderne

Sentiero delle Aquile e Sentiero Botanico

Panorama mozzafiato

Rifugio Dosso Larici

Il rifugio del Gigante

Malga Fai

la nostra malga in Paganella

Alpine Lounge Meriz e Parco Natura

per grandi e piccini

Bike in Paganella

tutte le proposte

Ski Area Paganella

la stagione invernale

Altri post che potrebbero interessarti…